Quali sono i condizionatori piú Venduti nel 2018

L’estate è un periodo di fuoco, in tutti i sensi, per via dell’ afa eccessiva. L’elettrodomestico piú venduto in questo periodo è senza dubbio il condizionatore d’aria in tutte le sue varianti. Ci sono i modelli fissi, a muro che hanno bisogno della mano di un frigorista per l’installazione e quelli portatili, semplici da usare per chi non puà montare l’unità esterna. Quali sono i condizionatori piú venduti nel 2018? La classifica si basa sulle vendite effettuate online e nei negozi fisici. Non sempre, lo ricordiamo, il piú venduto è sinonimo di migliore. Può essere stato scelto per il prezzo, per un’efficace campagna di marketing o promozionale e perchè no per il design. I condizionatori esteticamente sono brutti ed in particolari tipi di arredamento stonano. Ecco che le case si sono date da fare anche per migliorare questo aspetto.

Vediamo da vicina la classifica dei piú acquistati. Tra le prime posizioni c’è il Samsung Inverter 12000 BTU Maldives in, che ha il pregio di costare poco, è l’entry level della casa coreana, e di essere adatto all’uso invernale in pompa di calore. Ovviamente parliamo di un inverter in classe A++ che monta il classico gas R410A ed è adatto per superficio fino a 40/50 mq. Ovviamente dipende anche da quanto è caldo l’ambiente da raffreddare.

Il cavallo di battaglia di Daikin, ovvero il Siesta, è l’entry level della casa giapponese. Va sempre forte ed è considerato un buon modello per quel che riguarda il rapporto qualità prezzo. Anche Mitusbishi, considerata una delle migliori marche nel settore della climatizzazione, ha ben figurato con le vendite della serie economica, ad esempio il HJ MSZ-HJ25V da 9000 Btu si trova a meno di 400 euro. Piú alti i prezzi per i Kirigamine in classe A+++ che hanno uno SEER dell’ 8,5, arriviamo a sfiorare i 900 euro, ma l’efficienza è altissima in questo caso.

Buono anche il successo del modello economico di Fujitsu, ovvero Eskimo che si trova agevolmente a 390 euro da 12000 BTU.

Un altro modello di grande successo quest’anno può essere individuato nel Klarstein Skyscraper Ice, che come rivela il suo nome si contraddistingue per una conformazione che ricorda quella di un grattacielo.Attenzione perchè viene venduto come condizionatore portatile, ma si tratta di un ventilatore ad acqua. Non bisogna pensare, però, che si tratti di un prodotto voluminoso e ingombrante: anzi, questa soluzione portatile 4 in 1 è indicata proprio per chi non ha troppo spazio a disposizione. In un articolo solo sono concentrati un purificatore di aria, uno ionizzatore e un ventilatore con rotazione a 180 gradi e 3 regolazioni a disposizione: ciò vuol dire non solo che si può scegliere tra 3 velocità differenti – alta, media o bassa -, ma anche che si può optare per la modalità notturna, per la modalità natura o per la modalità normale.

Gli altri condizionatori più venduti quest’anno

Un altro climatizzatore che ha riscosso il successo del pubblico è stato l’LG Veo9em 9000 BTU: si tratta di un condizionatore inverter  in classe A+, leggermente meno efficienti rispetto ad esempio al Samsung Maldives, ma con un bel design. Non si può certo parlare di un prodotto che è top di gamma, ma proprio per questa ragione il costo è molto conveniente, senza che ciò presupponga delle prestazioni limitate:. Meglio il P09RL, il fratello maggiore che è particolarmente performante.

Andando a dare un occhiata ai condizionatori portatili piú venduti qui il discorso è facile. A farla da padrona anche quest’anno l’italiana De Longhi con il suo Pinguino, a seguire un altro brand del made in Italy ovvero Olimpia Splendid con il suo “Dolceclima”. Alle loro spalle si fa largo Argo, low cost dei portatili e Trotec.

Un gadget legato alla climatizzazione della casa che ha avuto particolare successo è stato il Tado. Si tratta di un controller wifi, che collegato a caldaie o climatizzatori, ne permette il controllo via Internet attraverso il cellulare.  Per utilizzarlo non bisogna fare altro che scaricare sul proprio smartphone l’app relativa, che è disponibile sia per il sistema operativo Android che per il sistema operativo iOS: una volta entrato a regime, permette di ridurre i consumi – secondo quanto promesso dal produttore – addirittura del 40%.

Scegliere dove acquistare il condizionatore

Attingendo nella sezione dedicata ai condizionatori su Yeppon.it è possibile reperire il condizionatore giusto per ogni esigenza. Infatti c’è la lista catalogata per prezzo delle varie marche produttrici di climatizzatori. Anche in questo caso, trattandosi di vendita a distanza, è possibile restituire il prodotto anche se non funzionante entro 10 giorni dall’ arrivo, diritto di recesso. La garanzie è comunque valida nell’ arco di 24 mesi.

Le alternative sono rappresentate dai negozi fisici come Unieuro, Mediaworld, Brico, Bricofer oppure gli ipermercati, soprattutto per quel che riguarda i condizionatori economici, ad esempio Zephir, Comfee, Hisense venduti spesso in offerta a 299 o 399 euro, rispettivamente per 9000 e 12.000 Btu

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *