De Longhi

delonghiIl marchio De Longhi è il brand sicuramente più conosciuto in Italia per quel che riguarda i condizionatori portatili. Il Pinguino da molti anni è diventato un punto di riferimento del settore grazie ad una serie di azzeccate pubblicità. I modelli sono tantissimi. Si va dal più piccolo PAC N76 da 8200 Btu al più grande N81 che ha una potenza di 9400 BTU/h-Kw per arrivare ai più grandi da 12000 Btu e 18000 Btu per ambienti di 50 mq.

De Longhi è leader in Italia nel settore del condizionamento portatile anche se ultimamente si fa sotto Olimpia Splendid e Argoclima altra marche del made in Italy che hanno in catalogo molti climatizzatori portatili.

L’azienda italiana vanta anche una serie di prodotti per la deumificazione. Anche qui il “TASCIUGO” è il modello di riferimento per via dell’ottima campagna marketing promossa dall’azienda italiana. Sono deumificatori piccoli, poco ingombranti, non hanno bisogno di tubo esterno e costano circa 150-200 euro.

I prezzi del Pinguino vanno da un minimo di 400 euro fino a superare i 1000 euro per i modelli più avanzati e potenti, in grado di raffreddare stanze fino a 40 mq. In quest’ultimo caso la rumorosità del motore è più accentuata e non trascurabile, anche se molti modelli sono dotati di funzione “silent” per abbassare il “noise” ad esempio durante la notte.

Prima di acquistare un qualsiasi modello di climatizzatore portatile è bene controllare l’EER, ovvero l’indice di efficienza. Piú è alto questo numero e migliore saranno le prestazioni. I modelli portatili hanno EER compresi tra 2,6 e 3,1, in pratica la metà dei condizionatori fissi, a muro. Ma questo lo sapevamo, quelli che hanno il motore all’ esterno, installati a muro sono molto piú efficienti.

Sito web

2 thoughts on “De Longhi

  1. salve ho un problema con un condizionatore portatile ad acqua Pinguino pac w120a. Funziona in raffreddamento ma non scende piu’ il livello dell’ acqua come una volta. Di solito mi ci volevano anche 10 litri d’acqua che dovevo rabboccare ora non più, si sta rompendo? grazie

    • smonta i pannelli frontali, prima devi rimuovere quelli laterali, e prova a dare un’occhiata all’ eletrovalvola che probabilmente si è inceppata. Scollega prima il tubo che porta alla valvola e poi smontala. Assesta un paio di martellate e vedi se si sblocca sennò devi sostituirla

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *